lunedì 22 novembre 2010

In Attesa...


Guardo la strada attraverso i vetri sudati. I rami degli alberi spogli oscillano sotto il cielo grigio sporco. Qualche goccia si scaglia contro le foglie a terra con luccichio aguerrito. Il resto tace.

Alla mattina mi avvio per andare a lavorare. Alla mattina c’è la nebbia pomeriggio esce il sole, la sera piove, mi tocca sempre riempire la borsa con oggetti “utili” per ogni cambiamento atmosferico, come diceva mia nonna “Non ci sono più le mezze stagioni”